QUESTO SITO WEB UTILIZZA I COOKIE PER ASSICURARE UNA MIGLIORE ESPERIENZA DI NAVIGAZIONE
SE PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE DI QUESTO SITO ACCONSENTI ALL’UTILIZZO DEI COOKIE

Corso di Flamenco con Barbara Sarri

 

Il flamenco è un tradizionale stile di danza e musica che arriva dall'Andalusia, in Spagna. Influenzato dal popolo nomade dei Gitani, il flamenco affonda le sue radici nella cultura dei Mori e degli Ebrei.
Questo stile all'origine veniva praticato solo nella zona dell'Andalusia, ma oggi il flamenco fa parte della cultura e della tradizione musicale della Spagna intera.
Parlare di Flamenco però solo come danza significa ridurlo notevolmente. Il flamenco è uno stile di vita. Nasce come canto, senza musica ("a palo seco"); chitarra e danza si aggiunsero in seguito.
Il flamenco oggi è una musica viva, una danza che si evolve, grazie al rinnovato slancio di livello internazionale, e che spazia, nei suoi vari stili canori ("coplas"), dall'angoscia ("solea"), alla più vivace "alegrìa", all'intensa disperazione dei "siguiriya", all'ottimismo gioioso della "bulerìa".

Orario corsi
Martedì 17,30-18,30 (5 - 13 anni, min 6 - max - 12 partecipanti)
Martedì 18,30 - 19,45 e 20,30 - 21,45 (dai 14 anni, min 6 - max 12 partecipanti);
da ottobre 2019 a maggio 2020.
Prima lezione di prova gratuita martedì 8 ottobre

Costo mensile € 40,00 + tessera associativa ARCI/ViviTeatro

Per info e iscrizioni
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
whatsapp +39 334 354 9460 e 347 0383152
scrivere un messaggio alla pagina ViviTeatro.


Barbara Sarri
Nel 2006 vince il Premio Lydia Tesio, nel 2007 il Premio Donna dell'Anno (Roma), il Premio Donna è nel 2010 (Casciana Terme), l'Oscar Livornese nel 2016. È l'autrice di Una rosa non un pugno, cortometraggio promosso da Amnesty International Sezione Italiana. Nel marzo 2018 riceve con il libro “Il ventaglio sulla pelle. Un’indagine di Isabel Blanco" il premio “Lavori in Rosa”. Oltre alla scrittura, le sue passioni sono il mondo dei cavalli e il flamenco, di cui è anche docente. Collabora con diverse testate giornalistiche.